Comunicato del Commissario Regionale 29_03_2020

29 marzo 2020

A nome dell’Istituto Costante Gris, tramite il Commissario regionale e il Direttore, si intende qui ribadire fermamente l’impegno di tutti i lavoratori, totalmente finalizzato al miglior servizio di assistenza per la cura e l’ospitalità dei nostri ospiti anziani.

È preoccupazione di ogni operatore adoperarsi in ogni maniera per il miglior raggiungimento di dette finalità: gli ostacoli e le difficoltà sono numerose ma l’esperienza e la capacità proprie del personale di questa centenaria Istituzione sono di conforto per confidare sul massimo impegno, in momenti così complicati, difficili e che ci presentano un nemico oscuro e assai pericoloso. Ci sono operatori ammalati in isolamento precauzionale o in quarantena o a casa ad assistere i loro figli e il personale viene dedicato totalmente all’assistenza e al funzionamento del Centro servizi.

I rapporti con l’esterno sono stati drasticamente limitati per affrontare con il minimo rischio questi frangenti, ma ciò non significa che i familiari delle persone ospiti non possano avere notizie dei loro cari. Nel rispetto delle disposizioni nazionali e regionali, sono state vietate tutte le visite, se non per situazioni gravi o di terminalità, e si sono messi in atto tutti i provvedimenti organizzativi per tutelare al massimo la salute degli ospiti.

All’interno del Centro di Servizi è stato creato un nucleo nel quale vengono accolti temporaneamente gli ospiti che presentano sintomatologia febbrile, con uno stretto monitoraggio medico e infermieristico. Alla regressione dei sintomi gli ospiti rientrano nel nucleo di appartenenza.

In struttura sono stati creati percorsi differenziati per il materiale pulito/sporco e spogliatoi isolati per il personale di questo nucleo. Sono stati rafforzati gli interventi di sanificazione di tutti gli ambienti.

Tutto il personale del Centro di Servizi utilizza i dispositivi di protezione individuale e le scorte al momento sono garantite. È a disposizione agli ingressi di tutti i nuclei il gel idroalcolico per la disinfezione delle mani.

Per quanto riguarda la comunicazione in tutti i nuclei sono permesse le telefonate dei familiari come di consueto, mentre nel solo nucleo dove sono accolti gli ospiti con maggior impegno di assistenza e di cura, onde non distogliere il personale dai propri compiti, ogni familiare dal lunedì al venerdì riceve quotidianamente una telefonata da parte della coordinatrice infermieristica per aggiornamenti sullo stato di salute del proprio congiunto. Nelle giornate di sabato e festive, invece, le telefonate vengono effettuate solamente in presenza di modifiche rilevanti dello stato di salute dell’ospite.

È stata inoltre prevista una task force dedicata alla comunicazione, formata da assistente sociale ed educatore, con il compito di contattare i familiari di tutti i nuclei per fornire indicazioni sullo stato di salute dei loro cari nel caso di variazioni significative. Dal giorno 11 marzo è stata attivata la possibilità di effettuare video chiamate. È stata, inoltre, aperta una linea telefonica per un supporto psicologico da parte delle due psicologhe del Centro di Servizi ai familiari che lo dovessero richiedere.

Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.